Approvato il bilancio di previsione 2021 a Nocera Superiore. Il Comune si conferma anche quest’anno tra i primi dei 158 che compongono l’estesa provincia di Salerno, ad averlo approvato in anticipo rispetto ai termini fissati dalla legge. Compatta la maggioranza, tre invece i consiglieri assenti al momento del voto Giuseppe Fabbricatore, Annabel Villani e Giuseppe Salzano.  Per l’annualità 2021 si conferma la linea degli investimenti mirati e tesi a riqualificare gli spazi urbani e le scuole del territorio. Un milione di euro è destinato all’intervento strutturale dell’edificio scolastico Fresa Pascoli, 1 milione e 400mila euro per la riqualificazione delle palestre. Per i lavori di ampliamento dell’asse viario e pubblica illuminazione di via Pareti Pucciano sono stati impegnati 203mila euro, mentre 1 milione di euro è stato appostato per l’intervento che interessa via Vincenzo Russo. Si tratta di lavori le cui fonti finanziarie sono già disponibili, che nel complesso ammontano a più di 8 milioni di euro e che sottolineano la capacità dell’Ente di reperire fonti di finanziamento esterne. NUOVO ASSE VIARIO E PUBBLICA ILLUMINAZIONE A COSTO ZERO PER LE CASSE COMUNALE per via Petraro Pucciano. Il progetto, approvato a larghe intese sempre nel corso del consiglio comunale di ieri sera, prevede la riqualificazione della strada che porta a via Petraro Pucciano e l’adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione a carico di un soggetto privato impegnato in interventi commerciali sull’area interessata.  Per il 2021 sono confermate le previsioni di entrata corrente derivanti dall’ IMU per 3 milioni di euro, dall’addizionale IRPEF pari ad 1.050.000 euro, dall’entrata e dalla TARI per 5 milioni di euro confermando il percorso perequativo avviato da tempo e scandito dalla volontà di non aumentare i tributi e le tariffe.

«È un dato importante perché consegniamo alla città la certezza di una programmazione finanziaria a garanzia di opere e servizi in grado di avere, sin da gennaio, una precisa collocazione all’interno della dotazione economica comunale. Nella manovra i numeri traducono la volontà e le intenzioni di questa amministrazione nel potenziare ancora di più servizi, scuole, spazi urbani, sociale ed averla approvata prima della fine dell’anno ci consente di avere vantaggi enormi nell’attuazione immediata delle cose da fare nel prossimo anno» ha dichiarato il primo cittadino Giovanni Maria Cuofano. Il consigliere di minoranza Carmine Amato ha confermato che l’opposizione non è in sintonia con l’operatore del governo Cuofano, in particolare sulle risorse destinate ai servizi ed ha commentando il voto affermando che poco è stato fatto su settori decisivi come la valorizzazione dei beni archeologici

Share.

Circa l'autore

Leave A Reply