banner ad

Il mercato stravolgerà le squadre nostrane?

| 5 dicembre 2017 | 0 Commenti

Impegno di Coppa Italia domani sera per la Paganese. Sugli spalti dello stadio Pinto di Caserta non ci saranno i tifosi azzurrostellati. Sul rettangolo di gioco non ci sarà il centrocampista Imperio Carcione. La disposizione del divieto di trasferta per i sostenitori paganesi era nell’aria. Ormai le partite con la Casertana sono quasi sempre a porte aperte solo per la tifoseria di casa. Quindi nessuna sorpresa. Così come non è sorprendente l’ennesimo addio di Carcione alla Paganese. Il giocatore già l’anno scorso aveva lasciato gli azzurri per passare al Catanzaro. Se l’anno scorso si era trattato in pratica soltanto di un arrivederci, stavolta la storia tra Carcione e Paganese è giunta evidentemente al capolinea. Il calciatore di Cassino ora dovrà trovarsi un’altra squadra. Se ne riparlerà a gennaio a liste riaperte. Dopo la partita di coppa di domani, la Paganese dovrà prepararsi poi alla super sfida con il Lecce.

Passiamo alla Serie D. Prima pagina per la Cavese di Bitetto. E primo posto. Conquistato dopo una rincorsa straordinaria. Nove vittorie consecutive, 27 punti filati, approfittando poi del calo vistoso del Potenza che non sa più vincere. Alle porte c’è un’altra gara interna contro il Manfredonia. Sulla carta non dovrebbe esserci storia, ma guai ad abbassare la guardia. L’obiettivo di mister Bitetto e dei suoi è di andare al riposo natalizio al comando per ricaricare le pile in vista del girone di ritorno. Manfredonia in casa e Frattese fuori le ultime due tappe dell’anno. Sei punti sono possibili.

Girone H. Qui invece la Nocerina è lontanissima dalla vetta. Ben dieci punti dietro al Troina capolista. Con Coppola all’addio, Liccardi già andato alla Turris, qualche giovanotto svincolato ed altri che stanno pensando di lasciare. Il progetto Morgia non va e il direttore sportivo Battisti dovrà cercare di mettere una pezza nelle prossime ore. Alle porte il match interno col Roccella e poi lo scontro diretto in Sicilia con il Troina. Una opportunità da non fallire per riaprire i giochi. Intanto, si vocifera anche di possibili novità societaria. Durante La Nocerina Siamo Noi, un contenitore web dei colleghi di Nocerinalive, l’ex direttore generale rossonero Bruno Iovino ha parlato di un incontro che sarebbe avvenuto tra un nuovo gruppo imprenditoriale e alcuni dirigenti dell’attuale società. Iovino sarebbe il tramite di questa possibile operazione. Ma non è entrato nello specifico di questa fase iniziale della trattativa.

nocerina

Categoria: Sport

Sull'autore (Profilo autore )

Lascia un commento

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.