banner ad

Nocera, la battaglia di Carmine per vedersi riconoscere l’invalidità

| 16 maggio 2018 | 0 Commenti
Già a nominarla la malattia fa paura. E’ la pseudo xantoma elastico. E’ una patologia genetica che provoca la calcificazione delle arterie che si irrigidiscono sino a ridurre il flusso sanguigno. Quindi cecità, disturbi vascolari sino all’arresto cardiaco, arteriosclerosi, difficoltà di deambulare. 
Carmine Giordano ha 48 anni. E’ di Nocera Inferiore. Faceva l’imprenditore nel campo della ristorazione. Cinque anni fa ha scoperto la malattia. I suoi genitori erano portatori sani che assolutamente non sapevano nulla della malattia. Ha dovuto abbandonare la sua attività. Da allora Giordano ha iniziato una battaglia contro le istituzioni, in particolare l’Inps, per essere riconosciuto invalido. Sino ad oggi, però, nonostante controlli medici, denuncie, ricorsi e sentenze del tribunale non ha ottenuto quello che sperava ma soprattutto non può più lavorare. Dettagli nel TgIMG-20180516-WA0031

Categoria: Altro, PrimoPiano

Sull'autore (Profilo autore )

Lascia un commento

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.