banner ad

Paganese, imminente l’addio di Grassadonia. Matrecano in pole

| 19 maggio 2017 | 0 Commenti

Pare imminente il divorzio tra la paganese e mister Gianluca Grassadonia, in bilico tra Pisa e Catania ma il club azzurrostellato sta correndo subito ai ripari cercando di dare alla squadra una continuità tecnica e soprattutto costruire, con il nuovo allenatore, un progetto triennale che possa aiutare la società liguorina ad alzare l’asticella e soprattutto a lanciare giovani importanti nel panorama calcistico nazionale. Anche se non ancora ufficiale, il nome del nuovo padrone della panchina azzurrostellata è quello di Salvatore Matrecano. 47enne, napoletano, l’ex difensore è già sotto contratto con la Paganese, essendo alla guida della Berretti che, quest’anno, ha raggiunto le finali play off. Una scelta ponderata a lungo dal patron Trapani dopo aver cercato di trattenere il trainer salernitano. Ma le ambizioni di Grassadonia, hanno messo in allarme la dirigenza paganese che non si è fatta trovare spiazzata ed ha puntato su un allenatore giovane, preparato, dal grande passato calcistico e soprattutto conoscitore dell’ambiente e della squadra. Abituato a lavorare con i giovani, Matrecano, quest’anno, avrà l’arduo compito di migliorare lo score fatto dal suo predecessore. Assieme al tecnico napoletano, riconfermato il preparatore dei portieri Enrico Limone che, quest’anno, ha lavorato alla grande con Marruocco, Liverani, Gomis e Coppola. Lascia, invece, la Paganese, il preparatore atletico, Giovani. Vuote, al momento, le caselle di vice allenatore e preparatore atletico. L’intenzione della società, è quello di riconfermare lo zoccolo duro della squadra e assemblare il resto della squadra con giovani di valore. Unico partente al momento è il difensore Gorzelewski che, dopo il triennale firmato lo scorso dicembre, ha rescisso il contratto con la dirigenza azzurra. Intanto, da via Filettine, novità, in seno alla compagine sociale. Il responsabile tecnico Antonio Bocchetti è il nuovo diggì della società azzurrostellata. Un premio, al grande lavoro svolto quest’anno, insieme al diesse Ferrigno, pure lui in attesa di accasarsi altrove. Ci si guarda intorno anche per la scelta della sede per il romitaggio estivo. Dopo anni di permanenza nelle Marche, in quel di Acquasanta Terme, la dirigenza azzurrostellata sembra orientata a tornare in Campania e fare il ritiro in quel di San Gregorio Magno. Nella ridente località salernitana, confinante con la provincia potentina, la squadra azzurrostellata, visto l’impegno in Tim Cup, già il prossimo 30 Luglio, potrebbe iniziare la preparazione già nei primi 10 giorni di Luglio. Vista, la distanza minima, poco più di un’ora, via autostrada, non è escluso che la nuova Paganese targata Matrecano, possa essere seguita da un buon numero di tifosi.

grassadonia

Categoria: News dalla provincia, News dalla Regione, Paganese, Pagani, Sport

Sull'autore (Profilo autore )

Lascia un commento

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.