banner ad

Vamos Molossi

| 13 febbraio 2018 | 0 Commenti

Vamos Molossi! Questo lo slogan coniato dal capitano della Nocerina Giovanni Cavallaro dopo l’ottimo successo con la Palmese. L’invito del numero dieci rossonero in vista della trasferta contro Capo Rizzuto. Cavallaro ha chiesto al pubblico di stare vicino alla squadra in questo momento topico della stagione. Fondamentale continuare a vincere e mettere pressione sul Troina che gioca domenica Vibo Valentia. Vibonese – Troina, qualunque sarà il risultato, potrà essere determinante per la Nocerina, ma i rossoneri debbono vincere.

Doppia in casa per l’Isola di Capo Rizzuto, formazione allenata da Giovanni Pisano, l’ex bomber della Salernitana, che in Calabria sta tentando la sua personale scalata da tecnico dopo i primi assaggi proprio con i granata. Solo 12 i punti raccolti finora dalla compagine giallorossa, compresi i tre ottenuti con la Sancataldese domenica scorsa. Situazione complicatissima per la formazione isolana, la Nocerina non può permettersi passi falsi. All’andata tre a zero per i rossoneri, ma attenzione l’Isola Capo Rizzuto ultimamente era riuscita a fermare perfino la Vibonese sull’uno a uno. Evitare distrazioni è l’imperativo per i molossi.

Umore completamente diverso in casa Cavese, passando al girone H. I metelliani perdendo con il Cerignola in casa hanno di fatto gettato alle ortiche probabilmente le ultime residue chance di acchiappare il Potenza. Senza scontro diretto da giocare, anzi, non ce ne sono più per gli aquilotti neanche con le inseguitrici, e con i lucani lanciatissimi a più sette in graduatoria, per i ragazzi di Bitetto domenica scorsa è forse giunta la parola fine alla rincorsa. A meno di clamorose evoluzioni.

Bene invece la Sarnese ha ottenuto un inaspettato successo a Gragnano avvicinandosi a pieno ritmo a quella salvezza che era nei programmi della società fin dall’inizio della stagione. Elefante e Talia gli autori dei gol nell’ultimo quarto d’ora. Minuti finali delle partite che recentemente hanno fatto la differenza in casa Sarnese. Prima il pari di Molfetta in extremis, poi la sconfitta all’8° di recupero con la Cavese e adesso i gol vincenti di Gragnano. Una Sarnese last minute.  GiovanniCavallaro

Categoria: Sport

Sull'autore (Profilo autore )

Lascia un commento

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.